Barare online

Il gioco online permette nuovi metodi per barare, mentre gli altri modi basati su oggetti fisici come carte o chip sono impossibili.

Una nuova forma per barare è l'uso di programmi che giocano al posto di un essere umano reale. La loro accuratezza e la loro capacità di vincere sono indiscutibili, però il loro uso normalmente e contro le regole delle sale da gioco online, quindi il loro utilizzo si può definire come un inganno.

La collusione nel poker online è relativamente facile e molto più difficile da individuare immediatamente, se si eseguisce bene. I truffatori, senza problemi, possono telefonarsi e mandarsi dei messaggi, discutendo le loro carte, in quanto nessuno può vederli. A volte una persona può utilizzare due o più computer per giocare più di una mano allo stesso tavolo sotto diversi pseudonimi (dal momento che tante bande larghe offrono ai loro clienti più di un indirizzo IP, questo si può comodamente ed economicamente fare senza la probabilità di rilevamento immediato). Queste tattiche possono dare ai truffatori un vantaggio che è difficile da contrariare. Tuttavia, le sale da poker online tengono un registro di ogni mano che è stata giocata, e molto spesso la collusione va individuata tramite uno dei tanti modelli rilevabili (ad esempio avendo delle buone mani per una piccola scommessa, dato che si sa che un altro giocatore ha una mano migliore). Gli utenti che spesso si siedono ai tavoli stessi, saranno segnalati dalle sale da poker e il loro gioco va strettamente guardato. Spesso, tali utenti saranno avvisati sono stati segnalati, nel tentativo di scoraggiare la collusione.

Un altro metodo per barare online è il "multiaccounting", in cui un giocatore registra diversi account a suo nome (o, forse, più spesso, al nome dei suoi amici e familiari che non giocano a poker). Ciò potrebbe essere fatto al fine di facilitare i metodi di chip dumping e di altre forme di massimizzazione equità nei tornei, o semplicemente per dare la possibilità a un giocatore conosciuto di giocare in incognito.

Un altro metodo è il datamining. Questa è la raccolta sistematica delle mani che un giocatore ha, cosi che si possono fare dei profili agli opponenti, utilizzando un software progettato a posta. Due o più giocatori possono decidere di condividere le storie delle loro mani individuali tra loro; in alternativa alcuni siti web offrono grandi quantità di mani giocate in precedenza (anche milioni) a pagamento. L’utilizzo del software per analizzare le proprie storie personali è generalmente accettato, però l'acquisizione di storie delle mani in cui un giocatore non ha partecipato è contro le regole della maggior parte delle sale da gioco.

Come tutti i software, anche quello del poker, non può essere considerato affidabile. E' sempre possibile che una persona sta sfruttando il software per vincere soldi dalle vittime. Il software può anche contenere un'altra porta che permette a una persona, forse un dipendente, di visualizzare le schede. Ad esempio, L’Absolute Poker è stato coinvolto in uno scandalo cosi, insieme al consulente del sito e notevole giocatore di poker Russ Hamilton. L’Ultimate Bet deve affrontare attualmente un processo con le accuse verso i dipendenti che sfruttano il software.